Il tempo e lo spazio

La vita del villaggio: il tempo e lo spazio 

Il tempo e lo spazio della scuola sono il contesto quotidiano nel quale l’educatore e i bambini vivono la loro esperienza. A scuola, il bambino sperimenta “il tempo” nello scorrere della giornata: un tempo fatto dalla successione di momenti, ognuno dei quali collegato all’altro; ogni giornata tende a stabilire con metodicità gli stessi momenti così da creare punti di riferimento che facilitano il bambino nell’orientarsi. La quotidianità scolastica diventa per il bambino l’incontro con un tempo conosciuto e sicuro, un tempo atteso e previsto che, garantendo sicurezza, stimola all’esplorazione e alla scoperta.


Il borgo e il villaggio

Il borgo è strutturato in angoli organizzati con una precisa valenza affettiva, educativa e formativa.

L’angolo dell’appello, del dialogo, dei progetti, degli avvisi, delle riunioni

Il borgo (l’aula) ha uno spazio per i momenti “di parola” del gruppo. Un tappeto ampio che simboleggia il luogo dell’incontro, dell’ascolto e della parola, riservato esclusivamente a chi appartiene al gruppo, che suscita la responsabilità per quello che verrà detto e ascoltato. In quel luogo si dicono le “cose” importanti che riguardano la vita e la comunità di amici che quotidianamente si incontra.

L’angolo della casa e dei giochi di ruolo

Qui il bambino, giocando alla mamma e al papà, al negoziante o al meccanico, alla maestra e all’allievo etc., sperimenta il gioco simbolico e proiettivo. Il bambino esprime, interpreta ruoli precisi attraverso il linguaggio verbale e corporeo, comunica sentimenti ed emozioni in relazione all’esperienza familiare. Nel gioco del “far finta” i bambini imparano ad organizzarsi e a interagire tra di loro, definendo i ruoli di ciascuno e avendo cura del materiale a disposizione di cui valorizzano progressivamente il senso.

Lo spazio delle costruzioni

Il bambino progetta e fa, pensa, riflette, risolve intoppi tecnici, c’è un continuo porsi di problemi e della loro soluzione. Tutto questo è apprendimento a pieno titolo e pone le basi per ogni apprendimento futuro. Il gioco delle costruzioni inoltre favorisce l’operare in gruppo per obiettivi comuni.

Spazio grafico pittorico e della manipolazione

L’incontro con l’esperienza della attività artistica e manipolativa permette, attraverso un più pertinente uso del linguaggio grafico, di arricchire la consapevolezza e l’abilità nell’uso di un registro comunicativo particolarmente familiare: la manualità e l’attività grafica.

Spazio del gioco strutturato

Il materiale messo a disposizione è vario e graduato secondo l’età. L’uso dei giochi strutturati (tombole, puzzle, sequenze logiche, giochi con regole, blocchi logici etc.) permette al bambino di fissare, sistematizzare le esperienze, i vissuti, e i processi logici avviati nel rapporto con il reale.

Spazio della lettura

Vi è la possibilità di guardare e sfogliare libri, da soli o con amici. Lo spazio è anche pensato per il racconto che l’educatore propone e legge a tutti. L’esperienza del “raccontare” spalanca lo sguardo del bambino che “entra” in ciò che gli viene mostrato delle storie di volta in volta condivise.

Lo spazio all’aperto e l’orto

La Scuola dell’Infanzia dovrebbe svolgersi il più possibile all’aperto, solo le avverse condizioni atmosferiche compromettono questa opportunità. Quando il tempo lo permette, i bambini svolgono le loro attività all’aperto, in una condizione per loro più congeniale. Il cortile di scuola è a disposizione dei bambini e per loro è allestito uno spazio attrezzato nel quale avventurarsi per sperimentare la loro capacità esplorativa e di gioco insieme e anche per delle piacevoli passeggiate o giri con il triciclo. In cortile si trova anche un’area attrezzata per realizzare un orto che i bambini curano e custodiscono nel corso dei mesi assistendo direttamente al percorso di nascita e crescita di fiori, frutta e verdura.

bambini cucinando

dedalo sacramentine logo


via Costantino Maes, 23
Roma

Tel. +39 06 8600019
dedalosacramentine.it

logo dedalo

 

Dedalo Soc.Coop.Sociale Onlus
Via Ferrari 14 - 22100 Como
P.IVA 02236520132
orsoline.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.